Joe Natta - Ai confini della stupiditÓ

Autori: Marchi˝o

Il talento poliedrico di Joe Natta stavolta si esprime in una serie di corti dall'eloquente titolo "Ai confini della stupiditÓ".
Parafrasando la nota serie di fantascienza nata nel 1959, il buon Joe e la sua scalmanata truppa danno vita a divertenti siparietti comici con derive demenziali ai confini, appunto, della stupiditÓ. Gli episodi di questa prima serie si caratterizzano come la messa in scena di freddure che risolvono situazioni che in un primo momento virano sullo pseudo-thriller (sempre con palese demenzialitÓ, per˛) e si basano molto sulla sentita interpretazione dei volenterosi amici di Joe Natta, bravi a dare alle scenette quel tocco di toscanitÓ che per˛ non preclude la fruizione agli spettatori di altre regioni. Una particolare menzione la merita sicuramente l'ottimo Kid, che compare nei credits anche come autore di alcuni degli episodi, sempre a suo agio nei panni dei vari personaggi che Joe Natta gli affida.
Il cantante Lucchese comunque non si limita a rimanere dietro la macchina da presa ma si ritaglia alcuni simpatici camei e l'importante ruolo del narratore, che introduce ogni singolo episodio della serie.
Molto divertente Ŕ anche la sigla, affidata alla straniante voce di un sintetizzatore vocale, che avverte l'incauto spettatore riguardo al viaggio mentale che sta per intraprendere.
Se siete stanchi delle solite serie tv, se davvero volete capire fino a che punto pu˛ spingersi la mente umana nel tentativo di raggiungere l'idea platonica della Demenza, intraprendete anche voi un viaggio ai confini della stupiditÓ!
Tutti gli episodi della prima serie di "Ai confini della stupiditÓ" sono scaricabili dal sito www.joenatta.com