Allan Quatermain and the temple of skulls

di Mark Atkins (2008)

Autori della recensione: Marchi˝o

Mockbuster di Indiana Jones e il niente maledetto del cranio di cristallo.
L'idea di un mockbuster su Indiana Jones Ŕ allettante per un qualsiasi amante dei FilmBrutti che si rispetti. La sofferenza che ci si autoinfligge nel vedere questo film Ŕ pari solo alla magniloquenza di questa idea.
Al di lÓ del fatto che il lungometraggio Ŕ stato sorbito in inglese e senza sottotitoli (ma voi grazie agli amici del forum potrete vederlo coi sottotitoli in italiano), cosa che sicuramente ha provocato qualche passaggio a vuoto nella comprensione, il dato di fatto incontrovertibile Ŕ che non succede praticamente niente per tutta la durata della pellicola. C'Ŕ il clone di Indy, Quatermain appunto, c'Ŕ una mappa del tesoro, il cattivo di turno, la tipa che fa le bizze, un altro paio di personaggi per completare il party, una landa immensa da attraversare, una trib¨ di selvaggi, un ragazzo da ritrovare. Sembrerebbero esserci tutti gli ingredienti per un bell'action pecoreccio, ignorante, cialtrone al punto giusto in pieno stile Asylum, ma manca la cosa pi¨ importante: la sceneggiatura... stavolta quelli della Asylum non si sono nemmeno affaticati a scopiazzare a destra e a manca!
La noia regna sovrana, l'"eroico" Quatermain non fa altro che fare lo scocciato per tutta la durata del film, il cattivo Ŕ fiacco quando non assente ed anche le situazioni che potenzialmente potevano essere sfruttate per fare un po' di fracasso, come il duello sul trenino turistico, vengono fatte svanire nel nulla. L'unico vero sussulto si ha quando Quatermain ed i suoi amici cadono prigionieri della trib¨ di selvaggi che sono dotati di un'arma terribile: una manona meccanica in grado di strappare la testa ad un uomo in una sola mossa. Notevoli sono anche i costumi con le perline di plastica e da incorniciare Ŕ la stregona della trib¨, personaggio assoluto della pellicola.
Per il resto si pu˛ godere solo delle solite scenografie impresentabili, anche se di livello un filo superiore allo standard Asylum, e di alcuni eventi abbastanza ridicoli, come il fatto che la aiutante di Quatermain venga riconosciuta senza motivo come legittima regina della trib¨.
Davvero atroci risultano gli ultimi dieci minuti nei quali i buoni, una volta concretizzato il lieto fine, sorridono continuamente l'un l'altro in preda ad un ebetismo profondo.
Un'occasione sprecata.

Paese USA
Attori principali Sean Cameron Michael, Christopher Adamson, Natalie Stone
Genere Azione
A chi Ŕ consigliato Per disintegrare definitivamente il vostro mito dell'archeologo avventuriero
Se ti piace guarda anche I migliori pezzi della collezione Asylum
ReperibilitÓ DVD import
Voto


="Quatermain1"="Quatermain2"
="Quatermain3"="Quatermain4"

Scrivi un commento o leggi cosa dicono di questo film