Storie incredibili

Locandina

di Steven Spielberg, Robert Zemeckis e William Dear (1985)

Autori della recensione: Sonic

Ma ribattezziamolo pure in "Storie patetiche"!
Il film narra di 3 storie diverse nate dalla serie TV di Steven Spielberg!
Primo episodio: un B-17 durante un bombardamento in Germania nella seconda guerra mondiale rimane senza carrelli di atterraggio. Purtoppo il mitragliere che sta sotto la carlinga Ŕ rimasto intrappolato e sarÓ sicuramente schiacciato nell'atterraggio di emergenza. 20 minuti da "Top Ten Patetico" in cui il capitano si dispera di non poter far niente sfasciando l'areoplano a martellate, il cappellano militare che conforta via radio il ragazzo, e la moglie che arriva in lacrime all'aereoporto. Finale esilarante quando disegnando le ruote ad un aereo su un blocco note, le ruote compaiono anche sul velivolo!
Secondo episodio: Ra-Aminka, una mummia che vive in una palude di una contea americana, si risveglia proprio quando vicino si stanno eseguendo le riprese di un film sulle mummie. Ovviamente la mummia vera finisce sul set e l'attore vestito da mummia (fuggito per raggiungere la moglie all'ospedale per il parto) finisce nelle mani dei contadini inferociti!
Battute da oscar pessimamente tradotte in italiano si hanno quando il regista chiama l'ospedale e chiede se "Ŕ giÓ arrivata una mummia in maternitÓ" (scherzando sul pessimo gioco di parole mummy/mommie) e quando l'attore abbraccia suo figlio ed un medico sbalordito pronuncia "la mummia Ŕ diventato padre!"
Terzo episodio: la sagra del cattivo gusto e dei luoghi comuni. Un insegnante con grosse turbe psicologiche ("la causa di tutti i mali Ŕ il sesso") infligge agli alunni punizioni sadiche: i masticatori di gomme vengono obbligati a masticare quelle che sono attaccate al banco e chi copia i compiti in classe Ŕ minacciato con una spada katana.
Per vendetta due ragazzi seguono un rituale magico (imparato da un disco rock ascoltato al rovescio) prima uccidendo e poi riportando in vita il professore ma la foto del professore, ingrediente necessario per il rito, viene maldestramente strappata dividendo la testa dal corpo.
Ovviamente anche il risorto avrÓ questi due elementi divisi!
Pessime battute (tra i due ragazzi dopo la morte dell'insegnante: "Non si va sulla sedia elettrica per aver ucciso un professore." "No?" "Si va nella camera a gas", e quando la testa intima al corpo che non riesce ad aprire una porta: "Usa la testa, stupido" e "che divalo fai, sei cieco? Idiota senza cervello?") accompagnano noiosamente lo spettatore fino alla fine del film.
La visione Ŕ giustificata per il fondo che il primo episodio riesce a toccare (Ŕ veramente brutto!). Il resto non merita il tempo di una inutile mattina di festa passata a guardare film a caso sul satellite.
L'unica cosa di incredibile Ŕ come abbiano trovato i fondi per realizzare questi 106 minuti di vomito!

Paese USA
Attori principali Kevin Costner, Christopher Lloyd
Genere Altro
A chi Ŕ consigliato Agli amanti del patetico
Se ti piace guarda anche La solita televisione spenta
ReperibilitÓ medio-bassa
Voto


Scrivi un commento o leggi cosa dicono di questo film